La natura

La natura e la laguna di Marano

La natura è la protagonista assoluta della vacanza a Lignano

La penisola, tutta da scoprire con una corroborante gita in bicicletta, è impreziosita da una delle più rigogliose ed estese pinete del nord Italia. 

I parchi cittadini permettono di praticare tante e diverse attività sportive in tutte le stagioni.
 

Lignano Sabbiadoro è incastonata tra l’incantevole mare e la magica laguna con le sue riserve naturali. La laguna di Marano è uno straordinario territorio tra la terraferma ed il mare e costituisce il sistema lagunare più settentrionale dell’intero Mediterraneo.

Essa è protetta dal mare da un cordone litoraneo che ha la doppia funzione di separare e ripararla dal moto ondoso. Ciò determina una delle sue caratteristiche peculiari: anche in condizioni di vento forte o di mare mosso, la laguna si presenta sempre molto calma e tranquilla, come uno specchio d’acqua dove prevalgono le velme e le barene (i bassifondi sabbiosi privi di vegetazione e normalmente sommersi che emergono in particolari condizioni di marea bassa). Un vero ambiente di transizione tra terra ed acqua..

La caratteristica di questa laguna è data dal grado di salinità che varia considerevolmente da zona a zona: infatti qui sfociano numerosi fiumi di risorgiva (i corsi d’acqua che sprofondano sotto le ghiaie e riemergono incontrando le argille, a breve distanza dal mare) che riversano in essa un considerevole volume di acqua dolce. Ma la laguna è anche collegata al mare attraverso le bocche di porto; questo fa della laguna di Marano un vero e proprio serbatoio di forme viventi con un’elevata varietà biologica.

Due sono le riserve naturali che si possono visitare: la Riserva Naturale Regionale delle Foci del Fiume Stella, il più bello dei fiumi di risorgiva, e la Riserva Naturale Valle Canal Novo. Quest’ultima è facilmente raggiungibile via terra, mentre la prima è visitabile esclusivamente via acqua. Per scoprire la bellezza di un ambiente naturale si può visitare anche il villaggio dei Casoni, i capanni dei pescatori costruiti in canna palustre, che più volte hanno fatto da sfondo a set cinematografici e fotografici.


 

loading Loading ...